loading
dolci tipici austriaci sachertorte

PASTICCERIA AUSTRIACA: L’IMPERO COLPISCE ANCORA

Pur essendo un paese piuttosto piccolo, l’Austria può vantare una grandissima tradizione pasticcera. Forse c’entra il fatto che fino a un secolo fa era addirittura un grande impero. O forse si tratta di una vera e propria predisposizione per i sapori dolci. In ogni caso, i dolci tipici austriaci sono tra i più popolari di tutto il pianeta.

Anche alcune creazioni di Enrico Rizzi, come la Ciliegina sulla Torta, una sorta di rivisitazione della classica Sacher, sono ispirate alla pasticceria austriaca. Del resto, i dolci tradizionali dell’Austria hanno esercitato nel tempo una grandissima influenza sugli chef pasticceri di tutto il mondo.

Per questo motivo, vale la pena fare un “ripasso” dei più significativi dolci tradizionali austriaci di sempre. E chissà che prossimamente nelle boutique Enrico Rizzi -Milano non troviate una nuova creazione ispirata proprio a una delle delizie che trovate elencate di seguito…

 

DALLA SACHER AI KRAPFEN, I DOLCI TIPICI AUSTRIACI

Sacher

Una vera e propria istituzione: la sachertorte rappresenta oggi la torta al cioccolato per eccellenza, un vero e proprio vessillo dei dolci tipici austriaci nel resto del mondo. Eppure, dietro a tutto questo successo c’è un dolce a suo modo semplice, costituito da due strati morbidi di pasta di cioccolato guarniti di uno strato di confettura (tradizionalmente di albicocca) e glassati con del cioccolato fondente. Questa straordinaria torta fu inventata nel 1832 dal pasticciere viennese Franz Sacher, all’epoca soltanto sedicenne, su incarico del celebre cancelliere dell’Impero Austriaco Klemens von Metternich.

Ingredienti Sacher: Farina, zucchero, uova, burro, cioccolato fondente, confettura di albicocche

Linzer

Originaria, come suggerisce il nome, della cittadina di Linz, è la seconda torta austriaca più conosciuta dopo la Sacher, ma non per questo è meno buona. Composta da un impasto di farina, uovo, cannella, scorza di limone e nocciole (o, in alternativa, mandorle), è solitamente guarnita con uno strato di confettura di ribes o di lamponi, a sua volta ricoperto da sottili striscioline di pasta.

Ingredienti Linzer: farina, farina di nocciole o mandorle, zucchero, cannella, scorza di limone, uova, burro, zucchero a velo, confettura di ribes o lamponi

Linzertorte – Foto di masatsu

Strudel

Un altro grande classico, costituito da uno strato di pasta arrotolata, farcita con cubetti di mela, pinoli, uvette e cannella. Le sue origini sarebbero antichissime e rimanderebbero a dolci simili della zona mediorientale portati fino in Ungheria dagli Ottomani nel XVI secolo. Da lì all’Austria il passo sarebbe stato breve e così eccoci arrivati fino all’odierno strudel, le cui ricette più antiche, conservate nella Wienbibliotek, risalgono addirittura al 1696.

Ingredienti strudel: farina, burro, zucchero, uova, scorza di limone, sale, mele a cubetti, uvetta, pinoli, cannella, chiodi di garofano

Krapfen

Un dolce “da passeggio” che racchiude una vera e propria esplosione di sapore. Composto di pasta dolce lievitata, il krapfen è contraddistinto dalla caratteristica forma a “palla schiacciata”. Spolverato con zucchero a velo, è solitamente farcito al suo interno con marmellata di albicocche. Sono però ormai diffuse versioni farcite con altri tipi di marmellate, così come con panna o crema pasticcera.

Ingredienti krapfen: farina, zucchero, lievito, uova, vaniglia, latte, burro, sale, confettura di albicocche

Kipferl

Tra i dolci tipici austriaci figurano anche queste piccole delizie dalla caratteristica forma a mezzaluna, da cui poi si dice che abbiano preso ispirazione i francesi croissant. Varie le leggende sulle loro origini, anche se quasi tutte accomunate da una vittoria sugli Ottomani: da una parte sarebbero stati inventati per festeggiare la liberazione di Buda, dall’altra per celebrare la resistenza austriaca durante l’assedio di Vienna. Una cosa è certa: per quanto semplici (farina, burro, zucchero, mandorle, uova ed eventuali aromi costituiscono tutto l’occorrente per ottenere l’impasto), i kipferl sono irresistibili.

Ingredienti kipferl: farina, burro, zucchero, uova, sale, vaniglia, zucchero a velo

Kaiserschmarrn

Dedicato all’Imperatore Francesco Giuseppe I, questo dolce “pasticciato” assomiglia a una crepe (anche l’impasto è simile) fatta a pezzi, guarnita con una confettura e poi spolverata di zucchero. Nonostante l’aspetto non molto elegante, si tratta di una vera bontà!

Ingredienti Kaiserschmarrn: latte, farina, zucchero, uova, uvette, sale, vaniglia, zucchero a velo, marmellata di ribes

Salzburger Nockerln

Specialità di Salisburgo che consiste in un soufflé costituito da vari “gnocchi” a base di uova, farina, zucchero e vaniglia, cotto in forno fino a brunire. Può essere accompagnato da zucchero a velo o marmellata. Secondo la tradizione questo dolce tipico austriaco sarebbe stato inventato da Salome Alt, concubina dell’arcivescovo Wolf Dietrich Raitenau, agli inizi del XVII secolo.

Ingredienti Salzburger nockerln: farina, uova, zucchero, burro, vaniglia, zucchero a velo

Gugelhupf

Un soffice impasto modellato a forma di “ciambella alta”, guarnito con uvette, mandorle e Kirsch. Tipico dolce da colazione o da accompagnare a un tè.

Ingredienti gugelhupf: farina, uova, zucchero, burro, uvette, latte, mandorle, vaniglia, burro, lievito, sale, zucchero a velo

gugelhupf

Gugelhupf – Foto di Katrin Gilger

 

(Foto Sacher di Hiro Kobashi)